Idarucizumab antidoto sperimentale per dabigatran, ripristina la coagulazione

Nuovi risultati dimostrano che l’antidoto sperimentale idarucizumab (Boehringer Ingelheim) può invertire l’effetto che l’anticoagulante orale dabigatran etexilato ha sulla coagulazione e sui suoi meccanismi. In uno studio condotto su volontari sani, idarucizumab somministrato dopo il pre-trattamento iniziale con dabigatran ha dimostrato di ripristinare il sistema della coagulazione e la formazione di fibrina. È la prima volta che un antidoto per un nuovo anticoagulante orale dimostra

(continua)

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, vi preghiamo di inserire nome utente e password.

Login utenti registrati
   
Nuovo utente
*Indicare l'accettazione delle condizioni di servizio TOS
*Campo obbligatorio