Al via la Waterselfie campaign

waterselfie

Al via la Waterselfie campaign in cui l’acqua diventa protagonista nella prevenzione delle malattie renali croniche. L’iniziativa è frutto di una collaborazione tra la Società italiana di nefrologia (SIN), l’Associazione nazionale emodializzati, dialisi e trapianto – Onlus (ANED) e il Gruppo Sanpellegrino. La malattia renale cronica (MRC) ha raggiunto dimensioni ragguardevoli e costituisce un problema di salute pubblica, anche per le complicanze a essa associate. La prevenzione è fondamentale, e un grande aiuto può venire dallo stile di vita. Attenzione va posta al controllo del peso e al consumo di sale, e poi naturalmente a una corretta idratazione.

In questo contesto si inserisce la partnership tra SIN, ANED e Sanpellegrino, che in questo periodo estivo promuove la “Campagna dei selfie” che ha l’obiettivo di amplificare il più possibile il messaggio sull’importanza della prevenzione. La Waterselfie campaign invita gli utenti stessi a rendersi protagonisti e testimonial dell’iniziativa. Per partecipare infatti è sufficiente scattare un selfie nel quale gli utenti si ritraggono nell’atto di bere acqua, a “testimoniare” l’importanza di questo gesto per la prevenzione delle malattie del rene, e accedere ai siti www.sin-italy.org, www.aned-onlus.it e www.hydrationlab.it per poter caricare la propria foto che sarà poi visibile in una gallery dedicata.

Per ogni selfie postato Sanpellegrino donerà 0,50 euro all’ANED che ha in programma per il 2015 di creare una guida educazionale con i principali accorgimenti per mantenere sani i nostri reni.