Ca. polmonare, afatinib rimborsabile in Italia

Lo scorso 13 gennaio l’AIFA ha concesso la rimborsabilità per afatinib nel trattamento di pazienti adulti con carcinoma polmonare non a piccole cellule, localmente avanzato o metastatico con mutazione del recettore del fattore di crescita dell’epidermide (EGFR), naïve agli inibitori tirosinchinasici di EGFR. Afatinib, sviluppato da Boehringer Ingelheim, è un inibitore che blocca in modo irreversibile i recettori della famiglia ErbB. Grazie al suo meccanismo

(continua)

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, vi preghiamo di inserire nome utente e password.

Login utenti registrati
   
Nuovo utente
*Indicare l'accettazione delle condizioni di servizio TOS
*Campo obbligatorio