I giovani combattono il tumore in un atelier di moda

I giovani combattono il tumore in un atelier di moda. È quanto accade al reparto di pediatria dell’Istituto Nazionale dei Tumori (INT) di Milano, dove tempo fa 24 ragazzi malati di tumore hanno deciso di dare vita a un vero e proprio progetto fashion. Hanno lavorato per sei mesi all’interno degli spazi del Progetto Giovani dedicati agli adolescenti e hanno ideato e realizzato il progetto B.LIVE nelle sue diverse fasi, apprendendo strumenti e tecniche professionali sotto la direzione artistica della stilista Gentucca Bini. Al loro fianco anche l’associazione Bianca Garavaglia, che da sempre supporta la Pediatria dell’Istituto ed è il principale sponsor del Progetto Giovani, e Fondazione Magica Cleme. E a fine lavoro, non poteva mancare la sfilata conclusiva.

Questa storia è diventata anche un articolo pubblicato sulla rivista Tumori Journal, a testimonianza di quanto gli adolescenti siano pazienti “speciali” che necessitano di supporto psicosociale e di iniziative dedicate che possano aiutarli a superare i limiti e gli ostacoli imposti dalla malattia e della cure. E la creatività che caratterizza la fase adolescenziale è diventata così tra le corsie dell’INT un modo per esprimere emozioni, paure, sentimenti e per ricuperare il benessere psicologico.

Articoli collegati