Integratori alimentari, divieto d’uso per le argille

La Commissione Unica per la Dietetica e la Nutrizione (CUDN) del Ministero della salute con un comunicato ha reso noto il divieto di impiego delle argille negli integratori alimentari. Tale misura deriva dall’esigenza di limitare l’esposizione della popolazione all’assunzione alimentare di alluminio, costituente strutturale delle argille. Pertanto a partire dal 1 marzo 2015 non è più ammissibile l’impiego di tali sostanze come ingredienti. Altra nota

(continua)

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, vi preghiamo di inserire nome utente e password.

Login utenti registrati
   
Nuovo utente
*Indicare l'accettazione delle condizioni di servizio TOS
*Campo obbligatorio