Ipertensione, l’aggiunta di perindopril ai betabloccanti abbassa il rischio di infarto

L’aggiunta di perindopril alla terapia beta-bloccante riduce significativamente il rischio di infarto miocardico in pazienti con ipertensione. Il dato emerge da uno studio presentato al più recente meeting della Società Europea di Ipertensione (ESH), che aveva come tema l’ipertensione e la protezione cardiovascolare. Jasper J. Brugts e coll. del Dipartimento di Cardiologia, Erasmus MC, Rotterdam, Paesi Bassi hanno analizzato i dati provenienti da tre grandi

(continua)

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, vi preghiamo di inserire nome utente e password.

Login utenti registrati
   
Nuovo utente
*Indicare l'accettazione delle condizioni di servizio TOS
*Campo obbligatorio