La dieta ideale per vivere sani e più a lungo.
Intervista a Valter Longo

Valter Longo, professore di Biogerontologia,  è l’autore della “Dieta della longevità” (Vallardi A.), nel quale propone un’alimentazione equilibrata e periodi di digiuno controllato come arma preventiva per vivere a lungo e in buona salute. L’approccio di Longo è basato sui risultati della ricerca di base combinati con le osservazioni epidemiologiche e studi clinici tutt’ora in corso.

Medico e paziente ha incontrato Valter Longo all’Ospedale San Giuseppe (Gruppo Multimedica) di Milano che lo ha invitato per un incontro pubblico del ciclo “Dottore, mi dica”, appuntamenti di cultura e medicina.

Nella video intervista Valter Longo riassume i principi di un’alimentazione sana e denuncia i danni delle diverse “mode” alimentari

“Il grosso errore fatto in Usa e in Italia è stato quello di abbassare i grassi e sostituirli con zuccheri e amidi, una scelta che ha creato un’epidemia di obesità mondiale spaventosa…

Adesso c’è un nuova idea stupida, quella di abbassare i carboidrati e sostituirli con le proteine e questo ci sta portando verso rischi ancora maggiori perché le proteine sono quelle che controllano i set di geni pro crescita, pro invecchiamento e anche pro cancro, questo potenzialmente sarà un disastro che vedremo nei prossimi anni…

La dieta ideale ha livelli sufficienti di proteine principalmente vegani pari a 0.7 o 0.8 di proteine per kg di peso, 35-40 g di proteine al giorno per chi pesa 50 kg chi ne pesa 100 sono 50-60 g di proteine al giorno.

La dieta mima-digiuno può eliminare una serie di cellule danneggiate e di componenti intracellulari danneggiati. Il digiuno provoca un reset, attiva cellule staminali e rigenerazione intracellulare. Quando si riprende a mangiare cellule sane sostituiscono le cellule malate. COn questa dieta stiamo facendo studi clinici  su pazienti sani e con cancro. Negli Stati Uniti ci sono già 1500 medici che raccomandano una dieta mima-digiuno per diverse patologie…

Le diete iperproteiche con alti livelli di proteine e di grassi saturi di origine animale e bassi carboidrati sono, in modo dimostrato, le più pericolose…

Chi segue una dieta con alti livelli di proteine e di grassi mangia di meno, perde peso, ma aumenta il suo rischio e ci sono studi su grandi numeri che dimostrano che queste diete provocano un più alto livello di mortalità per tutte le cause, quindi mantenere questa dieta significa esporsi al rischio di morire prima e anche di avere danni importanti a breve termine…”

 

Valter Longo è genovese di nascita e americano di adozione. Si è laureato negli Usa in biochimica e si è specializzato negli studi sui meccanismi dell’invecchiamento. Longo è Professore di Biogerontologia e Direttore dell’Istituto sulla Longevità all’USC (University of Southern California) – Davis School of Gerontology di Los Angeles e direttore del programma di Oncologia e Longevità in IFOM (Istituto FIRC di Oncologia Molecolare).