Melanoma, la vitamina D rallenta la crescita e la diffusione del tumore

, “Te lo chiede il paziente.” Risposte corrette alle domande più frequenti su dieta e stili di vita

, “Te lo chiede il paziente.” Risposte corrette alle domande più frequenti su dieta e stili di vitaIn base ai risultati di nuovo studio in vitro e in vivo la vitamina D sarebbe in grado di rallentare la crescita e la diffusione metastatica delle cellule del melanoma. Un risultato che, secondo gli autori dello studio, potrebbe offrire nuovi spunti alla ricerca oncologica.

Partendo dall’osservazione che i pazienti con melanoma e scarsi livelli di vitamina D circolante hanno una prognosi peggiore, i ricercatori dell’Università di Leeds (UK)  hanno puntato l’attenzione sul VDR, recettore della vitamina D nelle cellule della superficie del melanoma.

L’attività del gene che produce il recettore VDR è stata analizzata in 703 casi di melanoma e 353 melanomi con metastasi. La ricerca, pubblicata sulla rivista americana Cancer Research, ha mostrato che una minore presenza di recettori della vitamina D è associabile a una crescita più veloce del melanoma e a una maggiore attività dei geni che determinano la diffusione del cancro.

Nei topi i ricercatori hanno verificato che l’aumento della quantità di VDR sulle cellule di melanoma riduceva l’attività della malattia e rallentava la crescita del tumore. Inoltre il cancro aveva meno probabilità di diffondersi ai polmoni.

Secondo gli autori questo studio aggiunge un tassello importante alle conoscenze sulla possibile intereferenza della vitamina D con i meccanismi di sviluppo e di attività del melanoma e offre nuove strade alla ricerca di una terapia dei melanomi più aggressivi.

Inoltre, lo studio del possibile ruolo antitumorale della vitamina D  potrebbe essere un aiuto per la ricerca oncologica in generale. “Anche se la vitamina D da sola non può curare il cancro – spiega Julia Newton-Bishop, uno degli autori dello studio – potremmo prendere spunto dal modo in cui funziona per aumentare gli effetti dell’immunoterapia, che utilizza il sistema immunitario per trovare e attaccare le cellule tumorali”.

Martin Ledwick, infermiere capo della fondazione Cancer Research UK, ha dichiarato:

“La vitamina D è importante per la  salute di muscoli e ossa ed è consigliabile l’assunzione con la normale alimentazione, o con l’aiuto dell’integrazione, di 10 microgrammi al giorno, specialmente nei mesi invernali. Inoltre le persone con una diagnosi di melanoma dovrebbero controllare e gestirei livelli di vitamina D.”

Ultima modifica:

Giornalista professionista specializzato in editoria medico-scientifica, editor, formatore.

    Articoli collegati