Terapia genica, nuove speranze per la SLA e altre malattie neurodegenerative

Adriano Chiò

Il 12 ottobre si apre al Bologna il 50° Congresso Nazionale della Società Italiana di Neurologia. Un appuntamento importante per gli specialisti che devono affrontare malattie sempre più diffuse, che in molti casi non hanno ancora terapie risolutive.

Adriano Chiò, neurologo dell’università di Torino fa il punto sulle principali novità in arrivo dalla ricerca genetica, a cominciare dai trial in fase III per la Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Ultima modifica:

Giornalista professionista specializzato in editoria medico-scientifica, editor, formatore.

    Articoli collegati