Aesculapius, buoni risultati dell’integratore contro la sindrome metabolica in uno studio real life

L’integratore nutraceutico Gdue prodotto da Aesculapius Farmaceutici ha dimostrato di essere efficace contro tutti i componenti che caratterizzano la sindrome sindrome metabolica (circonferenza vita eccessiva, ipertensione arteriosa, alterata glicemia a digiuno o insulino-resistenza e alterati valori di colesterolo). Una significativa riduzione del rischio cardiovascolare del 27% è riportata da un recente studio tutto italiano appena pubblicato sulla prestigiosa rivista internazionale Journal of Diabetes Research. Una ricerca “real life” che è stata condotto su 505 pazienti, reclutati interamente nel nostro Paese.

Antonio Nicolucci, direttore di CORESEARCH, Center for Outcomes Research and Clinical Epidemiology e primo autore dello studio afferma:

“Dopo sei mesi di trattamento con Gdue si sono ottenuti ottimi effetti positivi  Il peso corporeo è stato ridotto in media di 7,3 chilogrammi mentre la circonferenza di vita è scesa di 7,5 centimetri. La glicemia a digiuno è diminuita di 16,3 mg/dl mentre l’emoglobina glicata dello 0,55%. Buoni anche gli effetti benefici sulla pressione arteriosa, sia sistolica sia diastolica, che sono risultate entrambe più basse rispetto all’inizio dello studio. Lo stesso è avvenuto per i livelli di colesterolo “cattivo” LDL e dei trigliceridi mentre il colesterolo “buono” HDL è aumentato. La probabilità di manifestare un primo evento cardiovascolare maggiore (infarto del miocardio o ictus) nei successivi dieci anni è stata stimata in questi pazienti utilizzando le carte di rischio del Progetto Cuore Italiano”

“Gdue è un prodotto naturale ottenuto con un particolare processo produttivo da due alghe marine: Ascophyllum Nodosum e Fucus Vesiculosus con l’aggiunta di Cromo picolinato – prosegue Sara De Martin, Farmacologa presso il Dipartimento di Scienze del Farmaco dell’Università di Padova –. Gdue è già utilizzato con successo nel trattamento del prediabete ed è stato sperimentato anche per altre malattie, come per esempio il “fegato grasso”. A breve saranno pubblicati dati preclinici estremamente promettenti a supporto dell’utilizzo del prodotto anche in questa condizione, che spesso è associata alla sindrome metabolica.”

Grazie al contributo di Aesculapius Farmaceutici è stato realizzato anche un nuovo portale web www.glicemiaepesosottocontrollo.it con  informazioni utili e certificate su tutte quelle complicazioni causate da una glicemia troppo alta e dai chili di troppo.

Ultimo aggiornamento il 25 Novembre 2021 di: Alessandro Visca

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.

Back To Top