Covid-19 grave, le statine potrebbero ridurre la mortalità

Tra i pazienti ricoverati per COVID-19, quelli che assumevano statine prima del ricovero avevano probabilità di morte sostanzialmente inferiori, soprattutto tra gli individui con una storia di malattie cardiovascolari e/o ipertensione. È questa la conclusione di uno studio pubblicato su “PLOS ONE” da Lori Daniels dell’Università della California a San Diego, in California e colleghi. I risultati depongono a favore della continuazione della somministrazione di

(continua)

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, vi preghiamo di inserire nome utente e password.

Accesso per utenti iscritti
   

Folco Claudi

Giornalista medico scientifico

Back To Top