IBS Days 2022, focus sulla sindrome dell’intestino irritabile

Un convegno internazionale riunisce a Bologna dal 20 al 22 giugno alcuni dei massimi esperti di IBS (Irritable Bowel Syndrome. Il convegno affronta tutti gli aspetti della patologia: dall’andamento epidemiologico al ruolo dei fattori genetici, dall’impatto della dieta a quello dell’infiammazione e delle infezioni intestinali, dai criteri diagnostici ai biomarcatori. Particolare attenzione è riservata al ruolo del microbiota intestinale e dell’asse intestino-cervello, un complesso sistema di interazioni che gli studi più recenti stanno precisando nei dettagli biologici e molecolari.

Giovanni Barbara, ordinario di Medicina interna e Gastroenterologia dell’Università di Bologna, chairman del congresso spiega:

L’IBS è una malattia multifattoriale, data dalla combinazione di alterazioni intestinali micro-organiche, che promuovono i disturbi enterici e generano stress, e fattori psicologici (come ansia e depressione), che fanno peggiorare i sintomi intestinali nelle persone predisposte. In questo circolo vizioso, il microbiota intestinale rappresenta un anello di connessione cruciale, mediando la comunicazione lungo l’asse intestino-cervello. Fare scienza sull’IBS è più che mai essenziale per comprendere sempre più nel dettaglio le basi del disturbo e sviluppare approcci terapeutici più efficaci, in grado di migliorare la qualità di vita delle moltissime persone che soffrono.”

Il programma del convegno è scaricabile qui

Ultima revisione: 20 Giugno 2022 – Alessandro Visca

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.