Medico e Paziente, fondato nel 1975, è uno dei primi giornali specializzati nell’informazione e nell’aggiornamento del Medico italiano. Nasce come mensile edito da Edifarm SpA, con l’obiettivo di portare, in un settore allora agli albori, lo stile pragmatico e divulgativo della rivista americana “Patient Care” di cui era l’edizione italiana.

In pochi anni diventa una delle testate di riferimento dei Medici italiani e negli anni Ottanta arriva a una tiratura di oltre 100mila copie, annoverando tra i suoi Autori i più importanti Specialisti e Cattedratici italiani.

Negli anni Novanta concentra la sua attenzione sui Medici di Medicina Generale e da allora arriva puntualmente nell’ambulatorio di oltre 40mila Medici di famiglia. Attorno alla rivista principale crescono nel frattempo altre testate, molto note ai medici italiani, come Medico e Bambino, Flow-Chart, Prontuario Terapeutico di MeP.

Dal 2001 Medico e Paziente viene ideato e realizzato da un’agenzia esterna, promossa e diretta da Antonio Scarfoglio, che era già stato redattore della rivista dal 1981 al 1988.

Dopo il 2005 l’offerta editoriale di MeP si è arricchita con La Neurologia Italiana, realizzata in collaborazione con la SIN, e Medico e Paziente – Nutrizione, testate rivolte sia ai Medici di famiglia che agli Specialisti. Da fine 2008, a seguito della liquidazione di Edifarm SpA, il giornale è edito da MeP Edizioni – Medico e Paziente, una nuova Casa editrice nata dalla struttura redazionale che faceva il giornale, per iniziativa di Antonio Scarfoglio, accogliendo all’interno della nuova società Carla Tognoni, che da oltre 20 anni ne era la Responsabile commerciale. Medico e Paziente, con la forza di una storia di oltre 35 anni, ha fatto germogliare attorno a sé una Casa editrice e dal 2010 arriva finalmente sulla Rete.

Nell’autunno del 2011 la MeP Edizioni ha deciso di pubblicare ALGOS/FLOGOS, un supplemento di Medico e Paziente dedicato alle patologie osteo-articolari, chiedendo la collaborazione della Società Italiana di Reumatologia. Questa rivista è diventata un appuntamento fisso che 3-4 volte l’anno arriva a tutti i Reumatologi iscritti alla SIR, ai Medici di famiglia e ad altri Specialisti (ortopedici, fisiatri, esperti di terapia del dolore, ecc.).