Alzheimer e Parkinson, i benefici delle terapie complementari

Livio Claudio Bressan, neurologo dell’Ospedale Bassini di Milano applica da anni con successo ai malati di Parkinson e Alzheimer una serie di terapie complementari come stimolazione cognitiva, fisiochinesi terapia, musicoterapia, logopedia. Non si tratta di un’alternativa alla medicina tradizionale, ma di un approccio complementare che punta a migliorare la qualità di vita del paziente. Per […]

Alzheimer, il colesterolo favorisce la formazione delle placche amiloidi

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Nature Chemistry ha rivelato che il colesterolo presente nel cervello accelera il processo di aggregazione delle placche di proteina beta-amiloide, che è uno dei meccanismi alla base dell’insorgenza e della progressione della malattia di Alzheimer. La ricerca condotta da un team internazionale, guidato dall’Università di Cambridge (UK), aveva l’obiettivo […]

Alzheimer, i disturbi del sonno possono essere un segno preclinico della malattia

Disturbi del ritmo circadiano, con sonnolenza durante il giorno e risvegli notturni, in persone con una memoria sana e nessun altro segno della malattia, potrebbero essere un sintomo precoce di Alzheimer. Lo rivela una ricerca pubblicata su JAMA Neurology. Diversi studi hanno indagato il legame tra Alzheimer e disturbi del ritmo sonno/veglia, ipotizzando che l’insonnia […]

La curcuma aiuta la memoria e potrebbe ridurre il rischio di Alzheimer

Un gruppo di ricercatori dell’Università della California Los Angeles (UCLA) ha riscontrato miglioramenti significativi nella memoria e nelle capacità di attenzione in un gruppo di soggetti con lievi disturbi della memoria a cui è stato somministrato un integratore alimentare a base di curcumina, principio attivo della curcuma, una spezia ampiamente utilizzata nella cucina e nella […]

Alzheimer, attenzione ai biomarker dell’infiammazione

La presenza di biomarker dell’infiammazione nel sangue nella mezza età potrebbe indicare un maggior rischio di sviluppare successivamente la malattia di Alzheimer o altre forme di demenza. È quanto emerge da uno studio americano che aveva come obiettivo cercare i prodromi del processo di decadimento cerebrale. “Poiché i processi che conducono alla perdita di cellule […]

Alzheimer, se il sonno è disturbato aumentano i livelli di beta-amiloide

Un nuovo studio mostra una possibile spiegazione biologica della nota associazione fra disturbi cronici del sonno e sviluppo di deficit cognitivi. Un monitoraggio di due settimane compiuto su un piccolo gruppo (17) di pazienti sani di mezza età (35-65 anni) ha rivelato che anche un solo giorno di sonno insufficiente aumenta i livelli di beta-amiloide, […]

Pronto Alzheimer un piccolo gesto può rivelarsi un grande aiuto

La malattia di Alzheimer colpisce non solo il malato, ma tutti i suoi familiari con ripercussioni a volte anche molto gravi. Pronto Alzheimer è un servizio istituito nell’ambito della Federazione Alzheimer Italia, che permette ai familiari dei pazienti di non sentirsi soli, di usufruire di supporto e aiuto psicologico, consulenze in materia legale, previdenziale, occupazionale […]