Spray nasale, una nuova opzione per la depressione maggiore

Le sperimentazioni di esketamina spray nasale, farmaco sviluppato da Janssen, hanno fornito risultati positivi in termini di efficacia e sicurezza nel trattamento di pazienti adulti affetti da disturbo depressivo maggiore con ideazione suicidaria attiva e intento suicidario, in combinazione con la terapia standard. L’annuncio è stato dato nel corso del recente congresso dello European College […]

Anziani, la rabbia è più pericolosa per la salute della tristezza

Arrabbiarsi o sentirsi tristi sono reazioni comuni a eventi negativi, che possono verificarsi in ogni fase della vita. Con l’invecchiamento sono più comuni situazioni come la perdita del coniuge o problemi di salute, che provocano rabbia e depressione. I dati di uno studio  pubblicato sulla rivista Psychology and Aging dell’American Psychological Association ha provato a […]

Cardiopatie e depressione, nuove ipotesi sui legami biologici

I pazienti con cardiopatia ischemica acuta o cronica presentano un’alta incidenza di depressione e la depressione, a sua volta, è associata allo sviluppo o alla progressione di malattia coronarica. Sul legame tra queste due condizioni sono in corso ricerche che riguardano sia le possibili basi genetiche comuni, sia i fattori ambientali e comportamentali che entrano […]

Microbioma, individuati ceppi batterici che influenzano l’umore

Le ricerche sul cosiddetto “asse intestino cervello” (gut-brain connection) continuano a dare risultati interessanti per le possibili applicazioni nel campo delle malattie neurologiche e dei disturbi dell’umore. Già nel 2004 uno studio di Heiko Braak e coll., pubblicato sulla rivista Cell & Tissue Research, aveva individuato un meccanismo preciso che parte dall’intestino con la formazione […]

fibrillazione

Fibrillazione atriale, la depressione è un fattore di rischio

Pazienti con sintomi di depressione clinicamente rilevanti hanno un rischio maggiore di sviluppare disturbi del ritmo cardiaco come la fibrillazione atriale (FA), che aumenta anche il rischio di ictus. Il legame tra disturbi mentali e rischio di malattie cardiache, già emerso in altri studi, è confermato da una nuova ricerca presentata a un recente meeting […]