Diabete, una ricerca sulle fake news in rete

I social network sono la principale fonte di informazione degli italiani sul diabete ma nei post più virali, il 60% contiene indicazioni totalmente errate dal punto di vista medico-scientifico, l’8% parzialmente vere e solo il 32% attendibili.

Sono questi i preoccupanti risultati della prima indagine sulle fake news in rete sul diabete, promossa da Sanofi nell’ambito del suo progetto #5azioni, la prima la prima Social Academy per aiutare le persone con diabete ad orientarsi al meglio online e sui social media.

La ricerca è stata realizzata da Brand Reporter Lab con la partnership scientifica di AMD (Associazione Medici Diabetologi).

La rilevazione è stata effettuata sui big data online dall’1 gennaio al 31 settembre 2018 attraverso la piattaforma BlogMeter, che ha registrato 133mila post sul tema del diabete con un totale di 11,4 milioni di interazioni complessive.

Articoli collegati