Obesità, perché quello che si mangia conta di più di quanto si mangia

Un nuovo modello interpretativo dell'obesità potrebbe rendere più efficaci le iniziative di salute pubblica per combatterla. È questo l'obiettivo di un articolo firmatoda un team di 17 ricercatori clinici ed esperti di sanità pubblica di livello internazionale, pubblicato dall'American Journal…

Vitamina K, un alleato per la salute del cuore

Un grande studio di popolazione conferma che la vitamina K contenuta negli alimenti può svolgere un ruolo importante nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. Con il termine vitamina K si indicano una serie di composti organici che intervengono nei processi di…

Morte cardiaca improvvisa, la funzionalità dei polmoni è un indicatore di rischio?

Uno studio presentato al recente congresso dell'European Respiratory Society (ERS 2021) mostra che una funzionalità dei polmoni ridotta, anche modesta, ma rilevabile con la spirometria, può indicare un rischio maggiore di morte cardiaca improvvisa. Lo studio, eseguito su un'ampia popolazione…

Long Covid-19, quali priorità assegnare alla ricerca clinica?

Il long Covid o sindrome post-Covid-19, ossia il persistere di una condizione patologica dopo la risoluzione di una forma acuta di Covid-19 è un tema che preoccupa gli esperti di salute pubblica. Una particolare attenzione va riservata si pazienti con…

Esami di screening, l’intelligenza artificiale è (per ora) meno affidabile dei medici

L'intelligenza artificiale (AI) arriverà a sostituire il medico nella valutazione di esami di screening? In futuro è possibile, ma per ora la strada è ancora lunga, almeno per quanto riguarda le mammografie. Lo afferma Karoline Freeman, ricercatrice della University of…

vaccino
Vaccini anti-Covid a mRNA efficaci anche senza sintomi dopo l’iniezione

Secondo gli autori di una lettera pubblicata dalla rivista JAMA Internal Medicine l'assenza di sintomi dopo la somministrazione di due dosi di vaccini per il Covid-19 a mRNA (Pfizer/BioNTech e Moderna) non sarebbe un indicatore di una bassa risposta anticorpale.…

Un sostituto del sale con meno sodio potrebbe ridurre il rischio di ictus

La riduzione dell'apporto di sodio con il sale nell'alimentazione quotidiana è considerato un obiettivo importante nella prevenzione cardiovascolare. L'eccessivo apporto di sodio è associato ad ipertensione e quindi a un aumento del rischio di infarto ed ictus. I risultati di…

I pesticidi contribuiscono all’epidemia globale di obesità?

Uno studio sperimentale, condotto su animali da laboratorio, svela un meccanismo attraverso il quale un pesticida comunemente utilizzato in agricoltura in molti paesi del mondo potrebbe avere un ruolo nell'aumento dell'obesità a livello globale. I ricercatori della McMaster University di…

Coronavirus - articoli e guide utili
Abbonamento rivista
Back To Top