Sanità, la crisi del SSN e le possibili risposte

Danilo Mazzacane, segretario generale della CISL Medici Lombardia parla delle criticità attuali del nostro sistema sanitario e delle possibili soluzioni.

“Le condizioni di disagio sono note da tempo, non è soltanto un disagio legato alle retribuzioni ma è un disagio lavorativo dovuto a turni massacranti a carenze di organici e spesso  anche di adeguati mezzi operativi.”

“Bisogna programmare il ricambio generazionale dei medici e ascoltare la loro voce che può evidenziare le reali criticità che si riscontrano nell’attività quotidiana. Occore rendere medici e operatori sanitari compartecipi nella programmazione sanitaria.”

“La cooperativa o comunque il lavoro di squadra può essere utile, ma va differenziata secondo il territorio nel quale si opera. Fondamentale la cooperazione tra medici del territorio e ospedalieri.”

“Il medico di medicina generale è comunque il perno principale attorno al quale deve ruotare il sistema e quindi deve avere un ruolo di regista con la responsabilità che gli si deve dare e che lui deve assumersi.”

Ultima modifica:

Giornalista professionista specializzato in editoria medico-scientifica, editor, formatore.

    Articoli collegati