Degenerazione maculare senile, attenzione alla carenza di melatonina

occhio

occhioAl 17° congresso della SOI, Società oftalmologica Italiana, tenutosi a Roma pochi giorni fa, si è svolto un incontro organizzato da Polifarma dal titolo “Melatonina dall’occhio al cervello, andata e ritorno”, nel quale il Professor Gianluca Scuderi, dell’Università La Sapienza di Roma ha spiegato l’importanza del corretto livello di melatonina per la salute degli occhi, specialmente con l’avanzare dell’età.

La melatonina è un ormone noto soprattutto per la capacità di regolare il ritmo sonno-veglia, ma i suoi effetti sono molto importanti per gli occhi, ai quali apporta sostanziali benefici in termini di riduzione dello stress ossidativo, che è, assieme all’età, fra le principali cause della degenerazione maculare senile (DMLE), una delle prime cause di perdita della vista, che interessa oltre 1 milione di italiani.

“La melatonina è sintetizzata in molti tessuti, tra cui l’occhio, dove esercita un potente effetto protettivo sulle cellule retiniche, eliminando le proteine danneggiate, spesso irreversibilmente, per effetto dell’ossidazione- spiega Gianluca Scuderi, Professore associato di Oftalmologia all’Università La Sapienza e Responsabile UOC Oculistica all’Ospedale Sant’Andrea di Roma. – È stata ipotizzata una stretta correlazione tra la carenza di melatonina e la degenerazione maculare senile, patologia dell’occhio che insorge principalmente dopo i 65 anni e rappresenta una delle principali cause di ipovisione importante nel 7-10% della popolazione mondiale. La malattia si caratterizza per alterazioni nella parte centrale della retina, la macula, causate da una combinazione di fattori ambientali (in primis l’età) e stress ossidativo”.

“Non dobbiamo dimenticare . ricorda Scuderi – che l’occhio è l’organo bersaglio del nostro stile di vita e, come tale, subisce i danni di comportamenti scorretti: fumo, dieta ricca di grassi, eccessiva esposizione alla luce blu di schermi e lampade al LED.”

 

 

Ultima modifica:

Giornalista pubblicista, fotografo, webmaster.

    Articoli collegati