Covid-19, l’antinfiammatorio anakinra può ridurre la mortalità dei pazienti gravi

La somministrazione precoce di anakinra (antinfiammatorio approvato nell’UE e negli Stati Uniti per altre indicazioni) in associazione con lo standard terapeutico attuale è in grado di ridurre del 55% la mortalità dei pazienti con polmonite ricoverati per Covid-19. Il dato emerge dallo studio randomizzato e controllato SAVE-MORE, condotto tra Italia e Grecia su circa 600 pazienti ospedalizzati. Il trattamento aggiuntivo con anakinra ha mostrato anche

(continua)

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, vi preghiamo di inserire nome utente e password.

Accesso per utenti iscritti
   

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.

Back To Top