Vaccini anti-Covid a mRNA efficaci anche senza sintomi dopo l’iniezione

vaccinoSecondo gli autori di una lettera pubblicata dalla rivista JAMA Internal Medicine l’assenza di sintomi dopo la somministrazione di due dosi di vaccini per il Covid-19 a mRNA (Pfizer/BioNTech e Moderna) non sarebbe un indicatore di una bassa risposta anticorpale.

Gli autori della lettera sono ricercatori  della Johns Hopkins University, una delle più prestigiose università americane, e hanno verificato la risposta ai vaccini su un migliaio di operatori sanitari dell’ospedale universitario della Johns Hopkins.

I ricarcatori hanno fatto compilare un questionario sui sintomi e hanno sottoposto a esame sierologico 954 operatori sanitari 14 o più giorni dopo la somministrazione della seconda dose di vaccino a mRNA. Sintomi clinicamente significativi sono stati riportati da 52 (5%) dei partecipanti dopo la prima dose di vaccino e da 407 (43%) dopo la seconda iniezione.

Indipendentemente dai sintomi, è emerso che quasi tutti i partecipanti (953 su 954, il 99,9%) hanno sviluppato anticorpi IgG spike, 14 o più giorni dopo la somministrazione della seconda dose. L’unica persona che non ha sviluppato gli anticorpi stava assumendo farmaci immunosoppressori.

Gli autori concludono:

Quasi il 100% degli operatori sanitari in questo studio ha mostrato una forte risposta anticorpale alla proteina spike dopo la dose 2 del vaccino mRNA per il SARS-CoV-2 indipendentemente dalle reazioni indotte dal vaccino.”

Ultimo aggiornamento il 14 Settembre 2021 di: Pierpaolo Benini

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.

Back To Top