Diabete, nuovo sistema smart per il monitoraggio della glicemia

Roche Diabetes Care ha annunciato che sarà presto disponibile anche in Italia Dexcom ONE, un nuovo sistema di monitoraggio in continuo della glicemia.

Dexcom ONE, adatto alle persone con diabete di tipo 1 o 2 che utilizzano insulina, utilizza un piccolo sensore indossabile e un trasmettitore per misurare e inviare i valori della glicemia in tempo reale in modalità wireless a un dispositivo smart compatibile (come per esempio lo smartphone) tramite l’App Dexcom ONE.

L’applicazione è compatibile con una selezione di dispositivi Android e Apple, oppure offre anche la possibilità di avere un ricevitore, che mostra le letture delle ultime 3, 6, 12 o 24 ore e frecce di tendenza che visualizzano velocità e direzione dei livelli di glucosio, facilitando le decisioni terapeutiche in tempo reale e aiutando le persone con diabete a evitare eventi di iperglicemia o ipoglicemia.

Serena Ferrari, Marketing Director Roche Diabetes Care Italia, alla presentazione del dispositivo ha spiegato:

il nostro nuovo sensore è smart: invia letture glicemiche real-time, in automatico, senza necessità di scansione; con i suoi avvisi, opzionabili e personalizzabili, riduce le occasioni di ricezione di avvisi non significativi, in particolare grazie all’allarme di “ritardo primo avviso”, fornendo al paziente la tranquillità di gestire le sue attività quotidiane senza essere disturbato in maniera non appropriata e non impattando, quindi, la qualità di vita.

Concetta Irace, diabetologa, Professore ordinario all’Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaroha commentato:

il monitoraggio della glicemia è fondamentale nella gestione del diabete perché permette di conoscere e personalizzare le azioni da intraprendere quotidianamente con l’obiettivo di mantenere le glicemie vicine ai valori normali. I dispositivi medici che permettono alle persone con diabete di eseguire l’automonitoraggio, si sono evoluti nel tempo oggi abbiamo dispositivi che misurano in continuo il glucosio (CGM) che sono diventati sempre più attendibili e maneggevoli. Il CGM permette di visualizzare in tempo reale l’andamento del glucosio e di aiutare la persona con diabete a gestire le problematiche di ogni giorno utilizzando al bisogno funzionalità peculiari dei diversi sistemi. L’arrivo di nuove soluzioni come questa offre ai clinici la possibilità di scegliere la tecnologia più adeguata per le esigenze dei nostri pazienti e consente alle persone con diabete di poter monitorare la glicemia riducendo l’invasività della malattia nella vita di tutti i giorni.”

 

Ultima revisione: 24 Novembre 2022 – Pierpaolo Benini

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.