Human Brains, una mostra sui percorsi della ricerca neurologica

Una mostra e un convegno scientifico a Milano, più una serie di workshop online organizzati da 13 centri di ricerca e cura tra i più prestigiosi al mondo. Questo è il ricchissimo programma del forum sulle malattie neurodegenerative “Preserving the Brain”, quarta fase di “Human Brains”, il progetto di Fondazione Prada dedicato alle neuroscienze.

Il progetto “Human Brains”, partito nel 2018, è stato sviluppato dalla Fondazione in collaborazione con un comitato scientifico presieduto dal neurologo Giancarlo Comi e composto dal neurologo cognitivo Jubin Abutalebi, dal filosofo Massimo Cacciari, dalla giornalista scientifica Viviana Kasam, dal curatore Udo Kittelmann, dalla neurologa e neurofisiologa Letizia Leocani, dal neurolinguista Andrea Moro e dalla neurologa cognitiva Daniela Perani.

Si tratta quindi di un’iniziativa con un  approccio multidisciplinare, pienamente giustificato dalla complessità delle funzioni del cervello e dalle diverse discipline che le studiano.

La mostra “Preserving the Brain”, in calendario dal 16 settembre al 10 ottobre 2022 nella bellissima sede della Fondazione Prada a Milano offre una panoramica stimolante sulla complessità della ricerca neurologica e sulle diverse fasi che portano alla sperimentazione e alla validazione delle nuove terapie.

Il percorso espositivo si articola in 14 sezioni curate dai centri di ricerca coinvolti, che ospitano contributi video, oggetti e strumenti tecnologici, testi scientifici e materiali visivi.

Le sezioni della mostra

  1. Karolinska Institutet, Stoccolma, Svezia
    La tecnologia nello studio delle patologie neurologiche: dalla singola cellula al cervello completo
  2. Yale School of Medicine, New Haven, Stati Uniti
    Il sequenziamento a singola cellula nei disturbi neurodegenerativi
  3. Montreal Neurological Institute-Hospital, McGill University, Canada
    Il ruolo delle cellule gliali nei disturbi neurodegenerativi
  4. Weizmann Institute of Science, Revohot, Israele
    Modeling della malattia di alzheimer attraverso organoidi di cervelli umani
  5. Juntendo University Hospital, Neurology Department, Tokyo, Giappone
    Malattia di Parkinson: un disturbo che coinvolge tutto il corpo
  6. Max Planck Institute of Neurobiology, Munich, Germany
    Sclerosi multipla: la connessione tra intestino e cervello
  7. Hôpital de la Pitié-Salpêtrière, Sorbonne University AP-HP, Neurology department and Paris Brain Institute, Parigi, Francia
    Studi di base e imaging sulla remielinizzazione
  8. German Center for Neurodegenerative Diseases (DZNE) within the Helmholt Association, Bonn, Germania
    Memory driven computing nelle malattie neurodegenerative
  9. Tianjin Medical University General Hospital, Neurology Department, Tianjin, Cina
    Il neuroimaging delle demenze
  10. UniSR – Università Vita-Salute San Raffaele, Milano, Italia
    PET e biomarcatori di laboratorio nelle patologie neurodegenerative
  11. UCSF Weill Institute for Neurosciences, University of California San Francisco, San Francisco, Stati Uniti
    Neuroscape: colmare il vuoto tra neuroscienze e tecnologia
  12. UniSR – Università Vita-Salute San Raffaele, Milano, Italia
    La neuromodulazione nel trattamento delle neurodegenerazioni
  13. Harvard Medical School, Brigham and Women’s Hospital, Ann Romney Center for Neurological Diseases, Boston, Stati Uniti
    Tradurre le scoperte scientifiche in terapie per i pazienti
  14. University College London, Londra, Regno Unito
    La ricerca clinica traslazionale

I workshop

Tra il 19 settembre e il 4 ottobre 2022 gli istituti partecipanti al progetto ospitano undici workshop, disponibili per il pubblico in streaming sulla piattaforma online humanbrains.fondazioneprada.org. Ogni incontro consente di approfondire uno specifico aspetto nella ricerca di nuove cure per le malattie neurodegenerative.

Il momento centrale di “Preserving the Brain” è il convegno scientifico che si tiene tra il 6 e il 7 ottobre 2022 al Cinema di Fondazione Prada a Milano. L’iniziativa è stata ideata da Giancarlo Comi in dialogo con i tredici istituti di ricerca coinvolti nel progetto. Il convegno è rivolto agli studiosi delle università coinvolte nel progetto e a rappresentanti di importanti istituzioni del settore sanitario. È inoltre trasmesso in streaming e visibile per tutti sulla piattaforma online humanbrains.fondazioneprada.org.

Il convegno

Ogni giornata è strutturata in quattro sessioni tematiche, ciascuna delle quali prevede tre interventi e una discussione tra scienziati e ricercatori. La prima giornata si conclude con una keynote  e una working dinner. La seconda giornata è completata da altri due keynote  e una tavola rotonda, in cui studiosi, esperti in tecnologia, esponenti del settore farmaceutico e delle associazioni di tutela dei pazienti si confrontano sulle sfide future per lo sviluppo di nuove terapie. I relatori esplorano il tema delle malattie neurodegenerative da diverse prospettive: dalle implicazioni genetiche ai meccanismi molecolari, dai test clinici ai possibili trattamenti farmacologici.

Ultima revisione: 19 Settembre 2022 – Alessandro Visca

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.