Menopausa precoce e nulliparità aumentano il rischio di insufficienza cardiaca

Le donne in post-menopausa, con una durata più breve della vita riproduttiva e che non hanno mai partorito hanno a un rischio più elevato di insufficienza cardiaca. Il dato, che conferma il rapporto tra ormoni femminili e rischio cardiovascolare, emerge da uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology effettuato su una popolazione di donne senza malattie cardiovascolarei, monitorate da uno studio

(continua)

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, vi preghiamo di inserire nome utente e password.

Login utenti registrati
   
Nuovo utente
*Indicare l'accettazione delle condizioni di servizio TOS
*Campo obbligatorio