Celiachia e rischio cardiovascolare, alzare il livello di attenzione

Una maggiore attenzione ai segni preclinici di aterosclerosi nei soggetti celiaci per prevenire malattie cardiovascolari. È quanto suggerisce una recente review (dicembre 2017) di ricercatori italiani, che fa il punto sul legame tra malattia celiaca, accelerazione dei processi aterosclerotici e rischio cardiovascolare. Lo studio è apparso sull’European Review for Medical and Pharmacological Sciences ed è […]

La calvizie precoce si conferma un fattore di rischio cardiovascolare

Capelli che diventano grigi e calvizie precoce, prima dei quarant’anni, non sono solo un problema estetico, possono anche indicare un rischio maggiore di sviluppare una malattia cardiaca. L’indicazione era già venuta da uno studio giapponese di qualche anno fa pubblicato dal British Medical Journal. Una meta-analisi di sei studi osservazionali con un totale di quasi 40.000 […]

Il caffè abbassa il rischio cardiovascolare, anche dopo l’infarto

In diversi studi di popolazione il consumo di caffè è stato associato a un minore rischio di mortalità cardiovascolare e per tutte le cause. Uno studio prospettico olandese, pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition si è proposto di esaminare gli effetti del consumo di caffè normale e decaffeinato sulla mortalità cardiovascolare, per ischemia cardiaca e […]

Ipertensione, l’aggiunta di perindopril ai betabloccanti abbassa il rischio di infarto

L’aggiunta di perindopril alla terapia beta-bloccante riduce significativamente il rischio di infarto miocardico in pazienti con ipertensione. Il dato emerge da uno studio presentato al più recente meeting della Società Europea di Ipertensione (ESH), che aveva come tema l’ipertensione e la protezione cardiovascolare. Jasper J. Brugts e coll. del Dipartimento di Cardiologia, Erasmus MC, Rotterdam, […]

Menopausa precoce e nulliparità aumentano il rischio di insufficienza cardiaca

Le donne in post-menopausa, con una durata più breve della vita riproduttiva e che non hanno mai partorito hanno a un rischio più elevato di insufficienza cardiaca. Il dato, che conferma il rapporto tra ormoni femminili e rischio cardiovascolare, emerge da uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology effettuato su una […]