Diabete, le donne sono più a rischio di complicanze cardiovascolari

La mortalità collegata al diabete, a livello globale, è maggiore nelle donne rispetto agli uomini (2,1 milioni all’anno per le donne contro 1,8 milioni per gli uomini) e la differenza è attribuibile a un maggior rischio di complicanze cardiovascolari nel genere femminile. Lo sottolinea un paper pubblicato, in occasione della Giornata Mondiale del Diabete, sull’European […]

L’insonnia potrebbe aumentare il rischio di infarto e ictus

Un grande studio osservazionale cinese, appena pubblicato sulla rivista Neurology, ha mostrato un legame fra i principali disturbi del sonno e un aumento del rischio di eventi cardiovascolari e cerebrovascolari, come infarto e ictus. Un dato che, secondo gli esperti, dovrebbe spingere a valutare meglio il rischio cardiaco in persone giovani con problemi di insonnia, […]

Cardionefrologia 2019: fattori di rischio in comune per cuore e reni

Il recente convegno ha illustrato i più recenti dati su malattie e fattori di rischio L’ampio programma di interventi di Cardionefrologia 2019, quarta edizione del congresso che si è svolta recentemente a Roma, ha permesso di esporre le più recenti acquisizioni su un ampio spesso spettro di disturbi dell’apparato renale e cardiovascolare. Un focus importante […]

Diabete tipo 2, la terapia antipertensiva potrebbe allungare la vita

Le persone con diabete soffrono spesso di ipertensione. Gli studi epidemiologici dicono che circa 1 diabetico su 3 ha anche la pressione alta. L’ipertensione dei soggetti diabetici aumenta il rischio di eventi cardiovascolari. Secondo l’American Heart Association (AHA), quasi il 70% delle persone con il diabete con più di 65 anni muore per malattie cardiovascolari. […]

Antibiotici, l’uso prolungato potrebbe aumentare il rischio cardiovascolare

Uno studio americano su un’ampia popolazione femminile ha rilevato un maggior rischio di eventi cardiovascolari dopo i 60 anni nelle donne che hanno avuto un periodo di esposizione agli antibiotici di due mesi o più, nella mezza età. Secondo gli autori la causa potrebbe essere l’alterazione del microbiota intestinale causata dagli antibiotici. “L’uso di antibiotici […]