I livelli di Vitamina D e ormoni dopo la menopausa influiscono sulla sindrome metabolica

I livelli di Vitamina D ed estrogeni nelle donne dopo la menopausa, oltre ad avere effetti sulla salute delle ossa, hanno un impatto anche sui principali fattori di rischio (obesità, pressione alta, iperglicemia) della sindrome metabolica, una condizione che predispone al diabete tipo 2 e ad eventi cardiovascolari, come infarto e ictus. L’indicazione viene da […]

Menopausa, se si sospende la TOS aumenta il rischio cardiovascolare

Uno studio pubblicato sulla rivista Menopause mostra che il rischio di morte per cause cardiovascolari e  ictus aumenta nel primo anno dopo la sospensione della terapia ormonale (TOS) nelle donne con meno di sessant’anni. Esistono dati concordanti sui benefici per il sistema vascolare della terapia estrogenica e sull’abbassamento di rischio di stroke ed eventi CV. […]

La menopausa precoce è un fattore di rischio indipendente per il diabete di tipo 2

L’inizio precoce della menopausa naturale è un marker indipendente per il diabete di tipo 2 nelle donne in postmenopausa. Sono queste le conclusioni di uno studio pubblicato sulla rivista Diabetologia. Ricerche precedenti hanno dimostrato che le donne con inizio precoce della menopausa (<45 anni di età) presentano un aumento del rischio di malattie cardiovascolari (CV) […]

Menopausa, sintomi ridotti con l’estratto di finocchio

Il finocchio viene considerato utile nella sindrome premestruale per la presenza di fitoestrogeni, composti chimici di origine vegetale con una struttura simile a quella degli estrogeni. I fitoestrogeni sono presenti anche in altri vegetali, tra cui la soia. Diversi studi hanno cercato di verificare la possibilità di contrastare la sindrome premestruale con l’impiego di fitoestrogeni. […]