Vaccino antipneumococco, parte la campagna di HappyAgeing

Il vaccino ti spetta. Tu che aspetti? L’invito è rivolto alla popolazione anziana e si riferisce al vaccino antipneumococco, che con i nuovi LEA è gratuito per gli over 65.

La campagna, battezzata “Io ci vado”, viene dall’Alleanza italiana per l’invecchiamento attivo HappyAgeing. L’Alleanza, che riunisce società scientifiche sindacati e associazioni, ha come obiettivo contribuire al raggiungimento di migliori condizioni di salute per gli over 65.

“Ogni anno, in Italia, sono migliaia i decessi e i ricoveri ospedalieri per complicanze derivate da malattie evitabili grazie a un vaccino come polmoniti batteriche, influenza o herpes zoster, quasi tutti anziani – ricorda Michele Conversano, presidente di HappyAgeing  – In particolare, la polmonite è ancora la prima causa di morte per malattie infettive nei Paesi occidentali. Se si abbinasse la vaccinazione antinfluenzale al vaccino anti pneumococco, si potrebbe arrivare a ridurre il numero di decessi fino anche del 60%. Far conoscere questo diritto ed esigerlo in tutta Italia è un dovere civile verso sé e verso la collettività”.

Le informazioni su questo tema non sono ancora sufficiente, come dimostrano,tra gli altri, i dati raccolti da un’indagine di AstraRicerche nel mese di settembre. Su un campione di oltre mille italiani over 60 solo 1 su 10 ha la percezione di poter contrarre personalmente la polmonite. Inoltre, rimangono alcuni falsi miti sulle modalità di prevenzione: per 4 persone su 5 è sufficiente mantenersi genericamente in buona salute, per 1 su 3 lavarsi le mani. Solo 1 intervistato su 3 pensa che la prevenzione della polmonite passi attraverso la vaccinazione.

Vanno anche considerati i costi per il sistema sanitario che derivano dalla mancata vaccinazione contro lo pneumococco, le polmoniti batteriche e l’herpes zoster, che uno studio recente stima in un miliardo di euro (dati ALTEMS, Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma).
La campagna di HappyAgeing lancia il suo messaggio attraverso un “Vacciomino”, personaggio realizzato da Peter Goes, che rappresenta una fialetta di vaccino umanizzata. La campagna stampa e radiofonica, ideata da Fabio Ferri e presente anche sui social con l’hashtag  #tispetta, invita a non perdere l’appuntamento con la prevenzione in difesa della propria salute.

HappyAgeing – Alleanza italiana per l’invecchiamento attivo, presieduta da Michele Conversano, nasce nel 2014. Ne fanno parte: Società Italiana di Igiene (SItI), la Società Italiana di Geriatria e Gerontologia (SIGG), la Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa (SIMFER), i sindacati, SPI CGIL, FNP CISL e UIL Pensionati, la FAP ACLI e Federsanità ANCI. Dal 2015 HappyAgeing è stata cooptata dall’International Federation on Ageing, osservatore permanente presso le Nazioni Unite.