ASA e rischio di insufficienza cardiaca: una possibile correlazione da approfondire

Secondo una nuova analisi casi incidenti aumenterebbero del 26% nella popolazione con fattori predisponenti, ma mancano i dati sulle dosi assunte e sull’aderenza alle prescrizioni mediche. Tabagismo, obesità, ipertensione, ipercolesterolemia, diabete e malattie cardiovascolari: sono

(continua)

riservato agli iscritti

Accesso per utenti iscritti
   

Folco Claudi

Giornalista medico scientifico