Il potenziale delle diete low carb nel contrasto al diabete tipo 2

Una revisione sistematica della letteratura disponibile offre nuovi dati sugli effetti positivi delle diete a basso contenuto di carboidrati (low carb diet LCD) nel diabete di tipo 2. In questa nuova metanalisi le LCD, confrontate con altri regimi alimentari, soprattutto diete a basso contenuto di grassi, hanno mostrato a sei mesi una maggiore remissione della malattia (32%) e miglioramenti clinicamente significativi nella perdita di peso, nei trigliceridi e nella resistenza all’insulina, senza eventi avversi.

Le principali limitazioni da considerare nella valutazione di questi risultati sono, come specificano gli autori dello studio, la valutazione di cosa si intenda per remissione del diabete e gli effetti della LCD a lungo termine.

Diete Low Carb più efficaci nella remissione del diabete

Lo studio, pubblicato dal British Medical Journal è firmato da ricercatori di centri di nutrizione ed endocrinologia di Stati Uniti, Giappone , Svezia, Australia e Canada. La metanalisi ha incluso studi clinici randomizzati che valutavano LCD, ossia regimi alimentari con <130 g/giorno di carboidrati o con <26% di carboidrati in un regime di 2000 kcal/giorno) oppure diete Very Low Carb VLCD (<10% di calorie dai carboidrati) per almeno 12 settimane in adulti con diabete di tipo 2.

L’analisi di 23 studi con 1357 partecipanti ha mostrato che sei mesi di LCD, rispetto alle diete di controllo, determina tassi più elevati di remissione del diabete (definita come HbA1c <6,5%). Nello specifico si è rilevato il 57% di remissione rispetto al 31% delle altre diete. Tuttavia se la remissione è definita come HbA1c <6,5% senza farmaci l’effetto dellaLCD non è significativo.

Miglioramenti clinicamente importanti sono stati osservati nella perdita di peso, nei trigliceridi e nella sensibilità all’insulina a sei mesi, attenuati  a 12 mesi

I partecipanti non hanno riscontrato differenze significative nella qualità della vita a sei mesi, ma hanno avuto un peggioramento clinicamente rilevante, ma non statisticamente significativo, della qualità della vita e del colesterolo delle lipoproteine a bassa densità a 12 mesi.

Gli autori concludono: “Sulla base di evidenze da moderate a basse, i pazienti che aderiscono a una LCD per sei mesi possono sperimentare la remissione del diabete senza conseguenze negative. Le limitazioni includono il dibattito su ciò che costituisce la remissione del diabete, nonché l’efficacia, la sicurezza e la soddisfazione alimentare della LCD a lungo termine.”

Ultimo aggiornamento il 24 Marzo 2021 di: Pierpaolo Benini

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.

Back To Top