Telemedicina e MMG, cosa serve per cominciare

Laura Pedrini, Medico di Medicina Generale, segretario regionale della Lombardia della FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale) fa il punto sulla situazione attuale e sulle opportunità offerte dall’utilizzo della telemedicina nella medicina di famiglia. Come sottolinea Pedrini un passaggio chiave per accedere alla telemedicina è la formazione del medico, che deve acquisire le necessarie conoscenze per potere utilizzare questi nuovi strumenti con la consapevolezza dei risvolti tecnici, gestionali e  legali che la telemedicina implica.

Un’opportunità per acquisire le conoscenze fondamentali nel settore della telemedicina è offerta dal

“Corso base di telemedicina: cosa sapere, come comportarsi e che rischi prevenire”.

Si tratta di un corso di formazione a distanza (FAD) organizzato da ECOLE, ente formativo di Confindustria, in collaborazione con gli Ordini dei Medici di Milano e Bergamo, Fimmg, Snami e la rivista “Medico e paziente”. Il corso, articolato in 9 moduli, ha una durata complessiva di 7,30 ore, consente di acquisire 10 crediti ECM.

vedi programma completo

clicca qui  per iscriverti

Ultima revisione: 19 Settembre 2022 – Alessandro Visca

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.