Skip to content

Medicina digitale, una app per scambiare messaggi in sicurezza

La protezione dei dati sensibili, tema in primo piano nel processo di digitalizzazione della sanità, riguarda anche lo scambio di messaggi tra medici. Coordinare l’assistenza ai pazienti, gestire i consulti e scambiarsi pareri medici sono tutte operazioni che comportano lo scambio di dati sensibili.

Per agevolare questo tipo di comunicazione in un ambiente sicuro, sono utilizzabili sistemi progettati ad hoc come Doctolib Siilo, una app di messaggistica gratuita che si è conquistata il terzo posto (dopo WhatsApp e SMS) come strumento di messaggistica istantanea per i professionisti sanitari.

La app – scaricabile nelle versioni per Apple e Android, è utilizzata in 29 paesi in Europa da oltre 850mila utenti. Pensata per la condivisione e la collaborazione tra medici, Doctolib Siilo permette di coordinare in modo sicuro l’assistenza ai pazienti e di discutere eventuali casi difficili confrontandosi con altri professionisti, promuovendo un approccio multidisciplinare e rispettando i più alti standard di sicurezza a tutela della privacy.

Doctolib Siilo ha infatti ottenuto la certificazione ISO 27701, a conferma del rispetto delle best practice europee sul trattamento dei dati sanitari, come l’autenticazione a due fattori, la crittografia completa di messaggi e documenti, la fotocamera sicura in app e l’archivio media protetti.

Alessandro Visca
Alessandro Visca

Giornalista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.