Che cos’è la nutrizione clinica. Intervista al presidente della SINuC

Maurizio Muscaritoli, presidente della Società Italiana di Nutrizione Clinica e Metabolismo (SINuC) indica il campo d’azione e gli obiettivi della disciplina e della società scientifica costituita due anni fa.

“Ci occupiamo delle alterazioni nutrizionali e metaboliche secondarie a una condizione di malattia. – spiega Muscaritoli –  Le problematiche connesse a malnutrizione e alterazioni metaboliche sono molto trasversali e quindi i percorsi di nutrizione clinica coinvolgono oltre ai medici  altre figure professionali come i farmacisti, i dietisti e gli infermieri. Sarebbe importante inserire nei Percorsi Diagnostico-Terapeutici Assistenziali anche prestazioni di diagnostica e trattamento nutrizionale”

“Il Medico di Medicina Generale può avere un ruolo fondamentale nel monitoraggio delle abitudini alimentari e per la prevenzione di patologie che portano poi a ricoveri ospedalieri. Per fare un solo esempio, la polmonite è una patologia frequente nei ricoveri ospedalieri con alti costi economici e sociali per le famiglie e il servizio sanitario. Una causa frequente è la polmonite ab ingestis causata da aspirazione di materiale alimentare in soggetti anziani, che sono portatori di disfagia. I nutrizionisti possono aumentare la capacità diagnostica della disfagia non solo nell’anziano tra i MMG e quindi agevolare la messa in atto una serie di misure preventive che evitare ricoveri ospedalieri.”