Vitamina D, la supplementazione non serve?

Recentemente sono apparsi in letteratura risultati di grandi trial e relativi editoriali di commento, che mettono in dubbio l’utilità della supplementazione di vitamina D in prevenzione cardiovascolare e per la riduzione del rischio di cancro.

Sull’importanza e le conseguenze di questi studi abbiamo chiesto un commento a Davide Gatti, professore associato di Reumatologia all’Università degli Studi di Verona.

Ultimo aggiornamento il 9 Febbraio 2019 di Pierpaolo Benini

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.