skip to Main Content
vista esami

Oculistica, in Lombardia rete di telemedicina per gli ipovedenti

Una Rete di Telemedicina Oftalmica per pazienti ipovedenti, con un database progettato per low vision therapist in linea con le richieste dei pazienti lombardi, fragili di vista, che hanno difficoltà a raggiungere strutture sanitarie di cura o di terapia. Il progetto di Regione Lombardia è stato presentato al 77° Congresso della Società Oftalmologica Lombarda, che si è concluso a Milano lo scorso 18 dicembre.

Il presidente della SOL Luca Rossetti, professore ordinario Università degli studi di Milano e direttore clinica oculistica Ospedale San Paolo, ha sottolineato l’importanza di costruire una rete di professionisti che si occupino della riabilitazione visiva. Un tema che, anche per la velocità dello sviluppo tecnologico, diventerà sempre più importante nel prossimo futuro.

Rossetti ribadisce che la necessità che la gestione del paziente ipovedente sia standardizzata, che i disabili visivi possano avere il miglior trattamento possibile e siano in grado di conoscere dove certe procedure terapeutico/riabilitative vengono offerte e garantite. Va proprio in questa direzione il progetto finanziato da Regione Lombardia che ha dimostrato importanti risultati sia sul piano funzionale che su quello organizzativo.

Formazione: accordi internazionali e borse di studio

Nel corso del congresso della SOL è emersa anche l’importanza della formazione professionale dei giovani oculisti. La SOL ha avviato da quest’anno una collaborazione continuativa con ESASO – European School for Advansed Study in Ophthalmology, di Lugano in Svizzera.

Per la prima volta, una Società scientifica regionale come la SOL attiva una borsa di studio annuale per 10 giovani oculisti lombardi specializzati che verranno adeguatamente selezionati e ai quali, presso la sede di Lugano verrà erogata una formazione teorico-pratica di livello internazionale. Un corso intensivo, comprensivo di wet lab di altissimo livello in lingua inglese. Tale formazione va a completare quella delle scuole di specialità presenti in Lombardia.

Ultima revisione: 19 Dicembre 2022 – Alessandro Visca

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.