Contro lo stress i consigli di Assosalute

assosalute

Contro lo stress arrivano i consigli di Assosalute (Associazione nazionale farmaci di automedicazione): corretti stili di vita e se necessario i farmaci di automedicazione. Se ne è parlato il 16 aprile a Milano, in occasione di un incontro che ha visto la partecipazione di Piero Barbanti, dell’Istituto Scientifico San Raffaele Pisana di Roma.

Il 97 per cento degli italiani ha sperimentato lo stress nella propria vita.

Per 8 italiani su 10 lo stress causa lievi disturbi di salute. Tra i più diffusi vi sono mal di testa (44 per cento), insonnia (37 per cento) e mal di stomaco (35 per cento).

“Nel mondo occidentale lo stress deriva non tanto da reali situazioni di pericolo, quanto dalla distanza che esiste tra il nostro ritmo di vita e quello che la nostra fisiologia richiederebbe, che rappresenta un vero e proprio social jet lag” ha sottolineato il prof. Barbanti. “In realtà il nostro cervello è una macchina più lenta di quello che pensiamo, come è lento il ragionamento che ci permette di comprendere e metabolizzare gli eventi, consentendoci di neutralizzarli e proteggendoci dallo stress”.

I disturbi associati allo stress possono essere affrontati ricorrendo ai farmaci di automedicazione e al consiglio del farmacista e del medico. Ma è importante anche lo stile di vita: regolarizzare i ritmi sonno-veglia, sconnettersi dalla rete, preferire la lettura di un libro ai social network, alimentazione bilanciata e attività fisica per scaricare lo stress, e soprattutto sfruttare al meglio la vita privata e quella sociale per ricaricarsi passando momenti gratificanti in compagnia di familiari, amici e partner. Attenzione quindi ad ascoltare il proprio corpo e la propria mente e rallentare un po’ i ritmi di vita.

Per informazioni è possibile consultare il portale www.semplicementesalute.it.

semplicementesalute

Articoli collegati