I solari amici della pelle e…dei mari

aveneI solari amici della pelle e dei mari: una sfida che vede protagonisti in prima linea i Laboratoires dermatologiques Avène, che con i prodotti della linea Eau Thermale Avène si impegnano nel garantire la massima fotoprotezione all’interno di un percorso ecosostenibile volto alla salvaguardia della biodiversità marina.

Sul fronte della protezione dai danni indotti dalle radiazioni UV vale la pena segnalare che le più recenti formulazioni agiscono a livello del DNA cellulare. A conferma vi sono i risultati di uno studio, primo in questo contesto, realizzato in collaborazione con il King’s College britannico che dimostrano l’efficacia del trattamento con Eau Thermale Avène 50+ nel prevenire i danni al DNA indotti dai raggi UV. L’applicazione di 2 mg/cm2 di crema solare ha portato a una diminuzione di oltre il 98 per cento delle lesioni del DNA rispetto al controllo sia a livello dell’epidermide totale che dello strato basale e dei melanociti.

Oltre a un eccellente profilo protettivo, i prodotti della linea Eau Thermale Avène sono pensati perché abbiano il minore impatto possibile sull’ambiente. Infatti le formule sono senza filtri idrosolubili che sciogliendosi in acqua potrebbero danneggiare la biodiversità marina, hanno filtri ridotti al minimo, non solo come numero ma anche in concentrazione, e sono senza siliconi che sono sostanze non biodegradabili. L’impegno a sostegno dell’ambiente tuttavia non si ferma qui. I Laboratoires dermatologiques Avène infatti prendono parte a Pur Projet un programma che utilizza la corallocoltura per preservare l’ecosistema marino. Questo progetto, realizzato in Indonesia, permette la creazione e la ricostituzione delle barriere coralline, che negli ultimi trent’anni sono state praticamente decimate.