Medicina di genere, le donne con FA hanno più benefici dalla terapia anticoagulante orale

Uno studio da poco apparso sul Journal of the American College of Cardiology (JACC) mostra che un gruppo di donne con una nuova diagnosi di fibrillazione atriale (FA) aveva un rischio più basso di emorragia cerebrale (ICH) e una migliore sopravvivenza a 1 anno se trattato con un anticoagulante orale o con warfarin. Lo stesso beneficio non si è riscontrato nel gruppo corrispondente di sesso

(continua)

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, vi preghiamo di inserire nome utente e password.

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente
*Campo obbligatorio

Articoli collegati