Melanoma, i vantaggi dell’immuno-oncologia in fase precoce

 L’EMA ha approvato nivolumab per pazienti con resezione completa Una stretta collaborazione tra dermatologo, chirurgo e oncologo: è questo il pilastro della terapia adiuvante con farmaci immuno-oncologici nel melanoma, che ha dimostrato una notevole efficacia nella prevenzione delle recidive e di metastasi a distanza, dopo la resezione chirurgica. Si tratta di una strategia precauzionale che oggi ha prospettive concrete per tutti i soggetti colpiti da

(continua)

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, vi preghiamo di inserire nome utente e password.

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente
captcha
*Campo obbligatorio

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.