Novembre sarà il mese delle intolleranze al glutine

, Celiachia, la paura del glutine può diventare neofobia

, Celiachia, la paura del glutine può diventare neofobiaPiù informazione e una maggiore sensibilizzazione sulla celiachia e sulle tematiche ad essa collegate. Questo l’obiettivo del Mese delle Intolleranze al Glutine, in programma per il prossimo novembre, un’iniziativa sostenuta, per l’ottavo anno consecutivo da Dr Schär, leader europeo nell’alimentazione gluten-free.

I casi diagnosticati di malattia celiaca sono considerati solo la punta di un iceberg. In Italia, a fronte di 600.000 celiaci attesi in base agli studi sulla prevalenza della malattia, i più recenti dati diffusi dal Ministero della Salute parlano di circa 207.000 casi diagnosticati.

Come ricorda Carlo Catassi, professore ordinario di Pediatria presso l’Università Politecnica delle Marche ed esperto del Comitato Scientifico del Dr. Schär Institute, “nonostante non siano ad oggi disponibili trial clinici randomizzati e prospettici per poter quantificare i rischi associati ad una mancata diagnosi, la celiachia non trattata può associarsi ad aumentata prevalenza di bassa densità minerale ossea, maggiore rischio di infertilità, di aborti spontanei, di parti pretermine e di neonati con basso peso alla nascita”.

Attualmente la ricerca della malattia viene effettuata esclusivamente nei soggetti che presentano sintomi o fattori di rischio, ma diverse evidenze consiglierebbero di allargare i test a soggetti con altre condizioni, tra cui IBS, sintomi gastrointestinali cronici, osteopenia o osteoporosi, atassia o neuropatia periferica, infertilità, epilessia.

In assenza di screening più ampi, campagne come il mese delle intolleranze al glutine possono dare un contributo fondamentale alla sensibilizzazione della popolazione e della classe medica.

Le iniziative previste

Proprio per il ruolo chiave del Medico di Medicina Generale nell’iter informativo e diagnostico della celiachia, lo studio medico sarà uno degli scenari della campagna di sensibilizzazione con una newsletter scientifica dedicata e con la possibilità di richiedere uno speciale kit informativo per la sala d’attesa.

Tra le altre iniziative previste, consulti gratuiti in 650 farmacie, articoli, video di approfondimento e live chat con esperti sul sito www.megliosenzaglutine.it, oltre a talk show con esperti in diretta su Facebook, con la possibilità di commentare e porre domande in tempo reale.

Per trovare la farmacia più vicina aderente all’iniziativa e per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.megliosenzaglutine.it.

 

Ultima modifica:

Giornalista professionista specializzato in editoria medico-scientifica, editor, formatore.

    Articoli collegati