Ti alzi di notte per fare pipì? Controlla la pressione

, Ipertensione, italiani poco disposti a modificare lo stile di vita

, Ipertensione, italiani poco disposti a modificare lo stile di vita“Il nostro studio indica che se hai bisogno di alzarti di notte per urinare (nicturia) potresti avere la pressione alta e/o un eccesso di liquidi nel corpo. Se continui a soffrire di nicturia chiedi al tuo medico di controllarti la pressione.”

La raccomandazione arriva da Satoshi Konno, della Divisione di Ipertensione, del Tohoku Rosai Hospital, di Sendai (Giappone), autore di uno studio presentato al meeting annuale della Japanese Circulation Society (JCS 2019).

Lo studio ha arruolato 3.749 persone che avevano controllato almeno una volta la pressione nel 2017. I soggetti hanno risposto a un questionario sulla nicturia, che è risultata significativamente associata all’ipertensione (odds ratio 1.4; p <0,01) nei soggetti con 140/90 mmHg o più e in quelli in terapia antipertensiva.

Il rischio di ipertensione è aumentato in modo significativo con l’aumento del numero di eventi notturni per notte (p per trend <0,01).
“Alzarsi di notte per urinare indica, secondo i nostri dati, una probabilità del 40% in più di avere l’ipertensione”, ha detto Konno. “E più sono le visite al bagno, maggiore è il rischio di ipertensione”.

Konno ha precisato anche che i risultati non dimostrano una relazione causale tra la nicturia e l’ipertensione e che potrebbero non essere applicabili alle popolazioni al di fuori del Giappone.

In Giappone, infatti, l’assunzione media di sale è di circa 10 g/giorno, che è più del doppio del consumo medio di sale in tutto il mondo (4 g/giorno). Inoltre la popolazione giapponese risulta più sensibile di quelle occidentali all’effetto ipertensivo del consumo di sale.

Ultima modifica:

Giornalista professionista specializzato in editoria medico-scientifica, editor, formatore.

    Articoli collegati