Diabete tipo 2, i primi segni vent’anni prima della diagnosi

È possibile individuare i primi segni del diabete tipo 2 molto tempo prima della diagnosi. Addirittura con due decenni di anticipo. È quanto dimostra una ricerca giapponese presentata a Berlino al meeting annuale della EASD (European Association for the Study of Diabetes). La ricerca pubblicata sul Journal of Endocrine Society, analizzando a posteriori i dati […]

Salone del gusto, cibo sano tra scienza e tradizione

Ritrovare uno stile alimentare sano, combattere fake news e mode alimentari senza fondamento scientifico, valorizzare storia e tradizione degli alimenti in alternativa al “cibo spazzatura”. Sono alcuni dei punti in comune tra l’approccio medico-scientifico alla sana alimentazione e il lavoro in difesa delle tradizioni alimentari di tutto il mondo che svolge Terra Madre, la rete […]

Sepsi, la cura comincia da una buona informazione

Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità la mortalità per sepsi è quattro volte superiore a quella del tumore al colon, cinque volte più alta dell’ictus e dieci volte più alta dell’infarto miocardico. Eppure non è una malattia nota. La conferma viene da un’iniziativa della della SIAARTI (Società Italiana di Anestesia Analgesia Rianimazione e Terapia […]

Diete low-carb, a lungo termine aumentano il rischio di morte e infarto

Le diete a basso contenuto di carboidrati a lungo termine sono rischiose. Lo conferma una ricerca su una popolazione molto ampia presentata a Monaco di Baviera al Congresso della Società Europea di Cardiologia (ESC 2018). Maciej Banach, dell’Università di Lodz, in Polonia, ha coordinato uno studio che ha valutato le abitudini alimentari di 24.825 partecipanti […]

ESC 2018, nuove linee guida per la gravidanza delle donne cardiopatiche

Non prolungare la gestazione oltre le 40 settimane, valutare con attenzione il rischio pre-gravidanza ed effettuare un consulto con un team di specialisti per le donne a rischio moderato o alto di complicanze. Sono alcune delle raccomandazioni contenute nelle linee guida 2018 dell’European Society of Cardiology (ESC) per la gestione delle malattie cardiovascolari durante la […]

Ipertensione, dopo la mezza età il test dell’orologio dovrebbe essere di routine

Il test dell’orologio (clock drawing test), uno dei più comuni esami utilizzati per rilevare il deterioramento delle funzioni cognitive, dovrebbe essere somministrato di routine ai pazienti ipertesi, soprattutto dopo la mezza età, per identificare i soggetti a rischio di demenza. È la conclusione a cui sono giunti gli autori di una ricerca presentata al congresso […]