skip to Main Content
Scaompenso campagna

Scompenso cardiaco, una campagna per non trascurare la malattia

Lo scompenso cardiaco colpisce quasi un milione di italiani causando circa 190 mila ricoveri all’anno. La malattia, oltre a compromettere la qualità di vita, mette i pazienti in una condizione di alto rischio (1 paziente su 4 muore entro 1 anno dalla diagnosi). Tuttavia spesso il paziente non ha un’informazione adeguata sulla malattia e sulle terapie da seguire e dopo un primo ricovero, passato l’episodio acuto, tende a trascurare la propria condizione.

Da queste premesse nasce la campagna di informazione “I love life” sostenuta da Novartis, con il patrocinio di AISC, Associazione Italiana Scompensati Cardiaci.

Per l’occasione è stato creato il personaggio Cino, un cuore stilizzato che accompagnerà tutte le iniziative in programma nel corso dell’anno.

L’iniziativa prevede i “Cino Days”, una serie di incontri a cui parteciperanno medici specialisti, pazienti, caregiver. La visibilità del messaggio di “I love life” è affidata anche alla realizzazione di tre opere d’arte sul tema “scompenso cardiaco – I LOVE LIFE”, create dagli street artist Elena Magenta (Milano), Daniele Tozzi (Roma) e dal duo Rosk e Loste (Palermo).

Inoltre sono previsti tre eventi di sensibilizzazione rivolti al pubblico che si svolgeranno nelle piazze di grandi città italiane. Il primo è previsto a Torino, sabato 12 maggio in Piazza San Carlo dalle 11.00 alle 13.30. Per l’occasione un gruppo di percussionisti coinvolgerà i passanti suonando al ritmo del battito del cuore:

Seguiranno gli eventi a Napoli il 16 giugno e a Verona il 29 settembre, in occasione della Giornata Mondiale del Cuore.

Per  pubblicizzare la campagna è gli eventi è stata creata una pagina facebook , dove è possibile trovare informazioni sulla patologia, condividere esperienze e seguire le iniziative relative alla campagna.

 

Ultima revisione: 16 Luglio 2018 – Pierpaolo Benini

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.